La storia

L'Associazione del Patrocinio di San Benedetto nasce nella "venerabile" chiesa del Sacro Speco, per cura e zelo di un monaco del santuario, nel 1880. Lo scopo principale dell'Associazione è quello di promuovere in seno al focolare domestico e nella società civile locale, la devozione a San Benedetto, Patriarca del monachesimo occidentale e patrono di Subiaco.

 


In origine l'Associazione era suddivisa in due sezioni, quella maschile e quella femminile, e contava circa 40 soci. Nel corso degli anni la struttura organizzativa ha subito importanti cambiamenti e oggi è a sezione unica, con 250 soci iscritti, in età compresa tra i 30 e gli 80 anni.

Il 16 dicembre 1882, due anni dopo la nascita dell'Associazione, il Santo Pontefice Leone XIII istituiva, nelle chiese della congregazione cassinese della Primitiva Osservanza, la Confraternita di San Benedetto.Non si hanno notizie sulla nascita a Subiaco di questa Confraternita, ma si ritiene che essa sia stata assorbita dall'Associazione del Patrocinio già esistente.

 

 

Nel dicembre 1997, per sottolineare l'appartenenza dei soci all'Associazione e per dare visibilità alla stessa nelle manifestazioni pubbliche, il consiglio direttivo ha deciso di creare una divisa per i soci: un mantello grigio perla, con la creoce di San Benedetto sul lato sinistro.