Gli eventi

Festa patronale e commemorazione di San Benedetto Abate

Subiaco è celebre nella storia e suscita grandissima attrattiva per il turismo artistico e religioso, grazie soprattutto ai monasteri benedettini.

S.Benedetto è celebrato una sola volta nel calendario: in estate, l'11 luglio, in veste di patrono d'Europa. Ma a Subiaco viene ricordato anche a primavera, il 21 marzo, e i festeggiamenti hanno risonanza europea e sono caratterizzati dalla "Fiaccola benedettina", una torcia che, accesa a Norcia dove è situato un'altro importante monastero benedettino, giunge a Subiaco, dopo aver toccato località italiane ed europee. Nel tardo pomeriggio del 21 marzo il busto del Santo viene portato processionalmente lungo le vie principali di Subiaco.

In occasione della ricorrenza estiva (11 luglio o la domenica immediatamente successiva) le autorità e gli importanti ospiti convenuti, insieme a tutta la popolazione, sono invitati a partecipare nel Santuario del Sacro Speco alla Celebrazione Eucaristica, alla processione lungo il viale che porta al piazzale del Torrione, dal quale verrà impartita la benedizione a tutto il popolo di Subiaco.

L'Associazione è particolarmente presente in queste due grandi ricorrenze religiose, curando sia l'organizzazione logistica sia la promozione delle manifestazioni.

 

Statua di San Benedetto

Un altro evento di assoluto valore per la nostra Associazione e per tutta la comunità sublacense si è verificato il 16 luglio 2000, giorno in cui è stata inaugurata una statua in onore di San Benedetto in p.zza del Campo a Subiaco, alla presenza delle più alte cariche dello stato e religiose locali.

L'iniziativa di erigere una statua in onore del Patrono di Subiaco, proprio al centro della cittadina, è stata presa dall'Associazione del Patrocinio, presieduta dal prof. Benedetto Lupi, dopo l'amara constatazione che in Subiaco non esisteva nè una via, nè una piazza dedicata al Santo. L'avvenimento è coinciso con la ricorrenza del XV centenario della venuta di San Benedetto a Subiaco e con la felice concomitanza del Giubileo del 2000.

La statua, in bronzo policano, è alta 225 centimetri ed è opera dello scultore Alessandro Romano, che tra l'altro ha inciso una medaglia giubilare, quella dell'anno del Padre. La statua rappresenta Benedetto in giovane età che, con moto dinamico, punta lo sguardo e il braccio verso quello splendido monte che fu il suo luogo di preghiera, di solitudine e di lotta contro la forza del male.

 

Concorso fotografico

Nel luglio 2008 l'Associazione del Patrocinio di San Benedetto ha promosso ed organizzato il primo concorso fotografico volto riproporre come un faro di civiltà la figura spirituale, umana e culturale di S.Benedetto, nonchè la sua importanza nei secoli, insieme alla storia e alle tradizioni religiose della valle dell'Aniene.

Il tema del primo concorso fotografico era"S.Benedetto nella luce". Tutte le opere in concorso sono state esposte presso il Sacro Speco di San Benedetto. Al termine sono stati assegnati premi in denaro ai primi 3 classificati, secondo il giudizio di una giuria di esperti composta da 5 membri.

Dopo il successo del primo anno il concorso è stato riproposto anche quest'anno con le stesse modalità organizzative.Il tema che deve essere rappresentato dagli scatti fotografici è "Sui passi di Benedetto. Luci e sensazioni sulle strade e i sentieri che conducono ai monasteri Benedettini”.

Il termine per la presentazione delle foto è il 10 luglio 2012.

Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.